Startpage >> Gioco? >> Introduzione

Introduzione

Attimer è ambientato in un sistema solare a cui l'umanità del prossimo futuro riesce a giungere grazie ad un portale costruito da una razza aliena, ora apparentemente scomparsa, detta Bekmer.

Questo sistema solare è più antico del nostro, con vari pianeti ricchi di vita (anche di elevata intelligenza). I due sistemi stellari distano circa 30 anni luce.
Colonizzato dai Bekmer non presenta altre tracce di civiltà industriali: si ritiene che lo sviluppo di altre civiltà tecnologiche sia stato inibito dai Bekmer che, al contrario, possedevano un elevato livello di sviluppo tecnologico ed industriale.
In grado di controllare l'energia gravitazionale grazie alla tecnologia grav e di creare organismi artificiali molto complessi, vere forma di vita sintetica, hanno completamente riplasmato la coppia di pianeti gemelli Bekmer e Asimov's TOW, ora completamente ricoperti di costrutti simili a grandi città o complessi industriali.
Grazie al loro controllo sull'energia grav hanno costruito basi in tutto il loro sistema e realizzato il portale che li ha condotti al nostro sistema solare, per poi scomparire in seguito ad un evento ignoto ma sicuramente devastante: un intero pianeta vicino ai loro pianeti gemelli risulta distrutto.

L'umanità, nella seconda metà del XXI secolo, sta esplorando il sistema solare, fondando i primi insediamenti stabili sulla superficie o in orbita attorno a pianeti, lune ed asteroidi.
Per vivere in ambienti così diversi dalla terra si diffonde l'uso della generizzazione, un insieme di tecniche di manipolazione genetica che permettono di alterare sia il DNA che la sua attivazione.
Nascono così le etnie: gruppi di umani fortemente generizzati sino a diventare funzionalmente ed esteticamente diversi dagli umani originari.
Le due etnie principali sono i Dairder e gli Addiver: i primi adatti alla vita in ambienti diversi, sia terrestri (le profondità marine) che extra-planetari (le colonie su Marte), i secondi progettati per la vita in condizioni di gravità scarsa o assente.
I loro nomi derivano dai progettisti delle tecnologie utilizzate per la loro creazione, in entrambe le etnie sono presenti ulteriori suddivisioni, a seconda delle modifiche genetiche applicate.

Alla scoperta del portale Bekmer, nell'orbita di Saturno, si avvia una corsa alla scoperta e colonizzazione di questo nuovo sistema che dura per oltre un secolo, sino al verificarsi di un evento anomalo: il portale che collega il sistema Bekmer al sistema solare si spegne, isolandoli.
Al momento dello spegnimento sul sistema Bekmer sono presenti quasi un miliardo di individui di cui circa metà di etnia Dairder, 80 milioni sono umani poco generizzati, 300 milioni sono Addiver, oltre 100 milioni sono synth: organismi sintetici che hanno raggiunto l'autoconsapevolezza.
Tutta la popolazione di origine umana del sistema Bekmer punta i dispositivi di ricezione verso il sistema solare, cercando di captare delle informazioni su quanto avvenuto.
Dopo 27 anni arrivano delle trasmissioni che mostrano un attacco da parte di entità aliene, con l'apparente distruzione di Marte e gravi danni a tutto il sistema solare, compresa la Terra. Dopo meno di due settimane le trasmissioni cessano completamente.

Ora tutti gli abitanti del sistema Bekmer sono in attesa di un potenziale attacco, scegliendo strade molto differenti per prepararsi a questo evento: dalla nascita di culti religiosi ad una corsa agli armamenti, dall'isolamento alla creazione di un ampio esercito.

Page last modified on January 16, 2017, at 02:49 PM